Under 16 Elite: l’Asset Banca manca la semifinaledi un soffio

Under 16 Elite: l’Asset Banca manca la semifinaledi un soffio

US Reggio Emilia-PALL.TITANO 76-64, giocata lunedì 22/5.
Tabellino: Giovannini 9, Terenzi 4, Geri, Menghini, Pasolini 2, Zafferani, Lioi 2, Felici 22, Comini, Palmieri 9, Botteghi 16. All. Liberti.
Nella partita di andata dei quarti del Trofeo Emilia Romagna l’U16 Elite di coach Luca Liberti incappa a Reggio Emilia in una partenza da incubo: poca intensità ed scarsalucidità costano ben 27 punti incassati nel solo primo quarto.
Dopo qualche cambio ed un timeout, però, i biancoazzuri cominciano a giocare e poco alla volta si riavvicinano fino a riagganciare i padroni di casa a metà gara.
La partita scivola via tra continui cambi di fronte e sul punto a punto fino a 3’ dalla sirena: è il momento decisivo perché gli emiliani infilano quattro triple consecutive – saranno nove alla fine – che di fatto decidono non solo la gara, ma la doppia sfida.

PALL.TITANO-US Reggio Emilia 68-63, giocata martedì 23/5.
Tabellino: Giovannini 6, Terenzi 1, Geri 9, Menghini 2, Pasolini 3, Zafferani 2, Lioi, Felici 18, Comini 2, Palmieri 18, Botteghi 9. All. Liberti.
La prima stagione in categoria Elite per il gruppo U16 si chiude con una vittoria, che purtroppo non serve per passare alle semifinali proprio in virtù degli ultimi 3’ della gara di andata.
Partita emozionante e ben giocate da entrambe le squadre, un continuo testa a testa, con un gap massimo di 8 punti a favore dei Titani che purtroppo però si fermano a 7 punti, considerando il doppio confronto, si fermano a 7 punti dalla qualificazione. Peccato.
«Bravi comunque – commenta a fine gara coach Liberti -: pur tra alti e bassi è stata una stagione positiva. Da apprezzare ed applaudire la partecipazione assidua di tutti i ragazzi che ci ha permesso di costruire una mentalità fondata sul lavoro continuo e costante in palestra e sul miglioramento tecnico individuale. Da qui si dovrà ripartire per colmare il  gap fisico e tecnico con le squadre migliori. Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi! Un doveroso ringraziamento al vice-allenatore Federico Cardinali, a Michele Lanci per averci seguito negli ultimi tempi e a tutti i genitori che spesso ci hanno accompagnato anche in trasferta, in particolare a Loris Zafferani, il nostro super fotografo. Adesso sotto con le Nazionali!»